Shake-up America Capire le elezioni 2020 come un americano

Shake-up America

Capire le elezioni 2020 come un americano

Anteprima Scarica anteprima
Non è possibile prevedere con certezza quale candidato uscirà vincente dalle elezioni statunitensi del 2020, rese ancora più incerte dalla pandemia virale e dalle forti contestazioni dei movimenti per i diritti egalitari che hanno scosso la società civile nell’ultimo anno. Ciò che si può invece fare è comprendere i meccanismi del voto americano e il modo in cui i cittadini interagiscono, intervengono e guidano la politica nel momento delicato e determinante delle elezioni. Gaja Pellegrini-Bettoli spiega in maniera semplice e chiara come avvenga l’elezione del Presidente degli Stati Uniti. Un dietro le quinte del sistema elettorale che offre descrizioni storiche e costituzionali, analisi della società americana, vista e raccontata dal suo interno, con le sue contraddizioni e complessità. Shake-up America include anche interviste a giornalisti, analisti e collaboratori dei gabinetti presidenziali per illustrare dal di dentro il funzionamento della macchina elettorale più influente sulla politica globale.

Dettagli libro

  • Editore

  • Testo originale

  • Lingua

    Italiano
  • Data di pubblicazione

  • Numero di pagine

    96
  • Collana

Sull'autore

Gaja Pellegrini Bettoli

Giornalista freelance, dal 2013 al 2018 ha vissuto in Medio Oriente. Collabora con «Limes», «Corriere della Sera» e con numerose testate internazionali; ha realizzato documentari e redatto analisi per think tanks; si è occupata di reportage al fronte a Mosul, in Iraq, e di interviste politiche in Libano, Israele, Iraq, Algeria e nel Territorio Palestinese Occupato. Ospite analista al TGCom24 da Beirut. Ha lavorato per le Nazioni Unite a Gaza come addetto stampa e presso il Parlamento Europeo e la Commissione a Bruxelles. Ha una laurea in Scienze Politiche e un master in Storia Economica della London School of Economics. Nel 2006 ha guidato nel rally intercontinentale da Londra alla Mongolia (Mongol Rally 2006).

Ti potrebbe interessare